Acquirenti Salernitana cercansi /4

Spett.le Famiglia Rainone,

come ben sapete, a Salerno abbiamo deciso di destinare alla costruzione di terribili palazzoni qualsiasi zona della città non fosse già edificata. Qualcuno ha anche pensato di stravolgere il già previsto progetto del fronte del mare, immaginando, alla conclusione del lungomare, un edificio-monumento alla propria megalomania, con tanto di piazza, a suo stesso dire, “più grande di Piazza del Plebiscito”, ossia “29mila metri quadri, cioè la stessa dimensione di Piazza San Pietro”. I miei concittadini non si sono messi a ridere, hanno invece approvato entusiasti. E la realizzazione di quest’opera è stata affidata a voi della RCM Costruzioni.

Avete anche rilevato lo storico Palazzo delle Poste, di cui ne prevedete la trasformazione in spazi a uso residenziale e commerciale, ed è poi notizia di oggi che vi siete aggiudicati l’area dell’ex fabbrica Marzotto.

Sì, è vero, vi siete pure lasciati già scappare ampie zone remunerative come quella dei Picarielli, ma nei progetti di chi amministra la città da un quarto di secolo c’è il proposito di cementificare ancora tanto. Intorno allo stadio Arechi fanno già capolino alcuni grattacieli e orridi palazzi tutti uguali che ripropongono, come una farsa grottesca, quella che è stata la dissennata espansione edilizia che, diversi decenni fa, ha portato alla costruzione di interi quartieri di merda come quello nel quale io vivo. Ma molto resta ancora da fare e, se compraste la Salernitana e la portaste in serie A e poi a disputare le coppe europee, ci farebbe piacere se, da questo nuovo sacco della città, traeste profitto soprattutto voi, cara famiglia Rainone.

E chissà che un giorno, quando avremo vinto lo scudetto, non sia proprio la vostra ditta a costruire, sul Mazzo della Signora, una statua del Governatore della Campania grande quanto il Cristo Redentore di Rio de Janeiro.